Crohn e bagni pubblici: una card per non aspettare

can't wait card

Sarà capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di trovarsi per strada e di avere un bisogno disperato, impellente, angosciante… dei bagni pubblici! Ti guardi intorno, ti senti smarrito e come se gli occhi fossero uno scanner a tempo passi in rassegna tutti i negozi sulla via: lavasecco, calzolaio, fruttivendolo e ah ecco… un bar!

No, non si è nelle condizioni di ordinare un caffè, sorseggiarlo e poi chiedere con indifferenza: “Dov’è la toilette”. Non posso bere nemmeno una goccia d’acqua: non posso più aspettare. Purtroppo questa situazione è davvero molto familiare per chi soffre di Morbo di Crohn. Pensate che bello poter entrare in un bar e non dover dire nulla, non doversi giustificare, non dover ordinare e soprattutto attendere la consumazione.

Per questo ho trovato di una certa ispirazione la ‘Just can’t wait card’, ovvero una card che in qualche modo ufficializza il reale problema di una corsa al bagno obbligata.

Questa card esiste già in Gran Bretagna, si presenta come un piccolo pezzo di plastica dell’aspetto del tutto simile a una carta di credito che riporta il classico simbolo del wc e la scritta: il possessore di questa card soffre di una malattia per la quale deve utilizzare il bagno con urgenza.

È una card che in teoria potrebbe essere utilizzata in tutto il mondo, ma non sarebbe male averne anche una versione italiana…

Il problema di dovere utilizzare spesso il bagno diventa infatti un vero e proprio limite della vita sociale di chi soffre di una malattia intestinale cronica: ci si limita nelle uscite fino a seppellirsi in casa, evitare gli amici e sentirsi diversi.

Questa card non dà un vero e proprio diritto all’utilizzo del bagno negli esercizi pubblici, rimane comunque al buon senso delle persone comprendere la necessità del possessore di “saltare la fila”.

In Gran Bretagna la distribuisce una specie di fondazione nazionale che vive di donazioni. La sottoscrizione per la ‘Cant’wait card’ è di cinque sterline, poco meno di sette euro. Per saperne di più: bladderandbowelfoundation

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *